Post

Visualizzazione dei post da maggio, 2020

Motociclisti in Quarantena: arriva la fase due!

Immagine
Eccoci finalmente, il 18 maggio è alle porte, arriva la fase due ! Da domani sarà possibile tornare in sella alle nostre moto e girare all'interno dei confini della nostra regione senza limitazioni. Abbiamo affrontato molte settimane faticose, talvolta drammatiche. Adesso è il momento di tornare, lentamente, alla normalità. Una nuova normalità come sappiamo, quindi sempre con la consapevolezza delle responsabilità di ciascuno di noi, senza abbassare troppo il livello di guardia. Abbiamo sofferto rimanendo lontani prima di tutto dalle persone a cui siamo legati e dai luoghi che amiamo, ma anche restando lontani dalle nostre moto, che ci regalano indimenticabili momenti di libertà.  Abbiamo lottato contro la solitudine , in queste settimane, noi motociclisti in quarantena, ma abbiamo anche lasciato spazio ai sogni . Da domani, un po' alla volta, molti di questi sogni potranno diventare realtà. Ecco le tappe indicate nel discorso del Presidente Giuppe Conte di ieri: -

Motociclisti in Quarantena: Educazione alla solitudine

Immagine
Lo si sente dire spesso: è necessario stare bene prima di tutto con noi stessi per poter poi stare bene con gli altri. Tra gli esercizi più complessi c'è forse quello del saper stare da soli. In queste settimane di quarantena tutti noi abbiamo sperimentato a vari livelli molte forme di solitudine. Viaggiare in moto: palestra di vita? Noi motociclisti in particolare abbiamo da un lato sofferto la mancanza di libertà che ci regala il viaggiare in sella alla nostro moto, dall'altro conosciamo le belle sensazioni che ci può dare la solitudine dei nostri pensieri quando la nostra testa è infilata per ore dentro ad un casco. Ho già parlato del viaggiare in solitaria in moto , e di quanto a noi motociclisti in quarantena possa mancare la nostra moto. Siamo ormai vicini alla tanto agognata "fase due", che ci permetterà, un po' alla volta, nei limiti del possibile, di tornare lentamente a viaggiare. Ma sarebbe un peccato rincorrere questo tanto sospirato ritorno

Giri in Veneto: Chioggia e il Delta del Po

Immagine
C'è un itinerario che regala la magia di scorci unici e panorami senza fine, ed è a poco più di mezzora di strada da Padova. Chioggia , un piccolo gioiello dell'Adriatico, e il Delta del fiume Po , che si getta nel mare mischiando acqua e natura selvaggia senza soluzione di continuità. Puoi trovare l'itinerario in moto sul Delta del Po in questo post dedicato: Via delle Valli e Strada del Mare Ho chiesto alla mia amica Silvia, Guida Turistica professionista, di raccontarmi i suoi luoghi preferiti nei dintorni di Padova e Vicenza. Abbiamo pensato di selezionare luoghi facilmente raggiungibili in moto e godibili anche passeggiando. Segui il tag #giriinveneto per leggere altri post come questo! Silvia ci fa scoprire Chioggia : In queste settimane di quarantena abbiamo visto le nostre città svuotate e deserte. Chissà quale sensazione si prova a passeggiare per Venezia senza l’invasione dei turisti. Forse come a Chioggia? Chioggia è considerata la “sorella m

Giri in Veneto: La Riviera Berica e le sue Ville Venete

Immagine
Un itinerario in moto immerso nella natura e nell'arte, a due passi dalla città. La Riviera Berica chiude il cerchio con la Dorsale Berica creando un giro in moto divertente e pieno di sorprese, alle porte di Vicenza. Partendo da Vicenza, percorrendo la Riviera Berica si incontrano dopo pochi minuti due ville straordinarie, Villa Valmarana "Ai Nani" e Villa Capra "La Rotonda" . Proseguendo lungo la Riviera Berica si giunge infine a Ponte di Nanto e Ponte di Barbarano, località dalle quali, percorrendo la strada degli ulivi e la strada del vino, si può raggiungere Monte Berico attraversando la Dorsale Berica. Puoi trovare l'itinerario completo in questo post dedicato: Itinerari in moto; Dorsale Berica, Riviera Berica. Ho chiesto alla mia amica Silvia, Guida Turistica professionista, di raccontarmi i suoi luoghi preferiti nei dintorni di Padova e Vicenza. Abbiamo pensato di selezionare luoghi facilmente raggiungibili in moto e godibili anche pa

Giri in Veneto: Bassano del Grappa

Immagine
Tra i luoghi più affascinanti da raggiungere in moto nel Veneto c'è sicuramente Cima Grappa . Ai piedi del Monte Grappa troviamo una città, Bassano del Grappa, che sa regalare molti spunti per trascorrere una splendida giornata all'aria aperta. Ho chiesto alla mia amica Silvia, Guida Turistica professionista, di raccontarmi i suoi luoghi preferiti nei dintorni di Padova e Vicenza. Abbiamo pensato di selezionare luoghi facilmente raggiungibili in moto e godibili anche passeggiando. Segui il tag #giriinveneto per leggere altri post come questo! Silvia ci fa scoprire Bassano del Grappa : Allo sbocco della Valsugana, circondato da montagne, attraversato dal fiume Brenta, ecco apparire un gioiello di borgo: il centro storico di Bassano del Grappa. Molti sono i simboli della cittadina: il Ponte Vecchio (o degli Alpini), la ceramica, la grappa (con le sue distillerie), gli asparagi (in primavera)... Per scoprire questi simboli caratteristici è sufficiente una passeggiat

Giri in Veneto: Cittadella

Immagine
Tra le bellezze che caratterizzano il Veneto ci sono sicuramente le bellezze storiche e architettoniche. Le opere del Palladio e più in generale le caratteristiche Ville Venete sono in questo senso tra gli esempi più peculiari. Ma il nostro territorio è ricco di un'altra bellezza storica e architettonica: quella delle città murate. Ho chiesto alla mia amica Silvia, Guida Turistica professionista, di raccontarmi i suoi luoghi preferiti nei dintorni di Padova e Vicenza. Abbiamo pensato di selezionare luoghi all'aria aperta, facilmente raggiungibili in moto e godibili anche passeggiando. Segui il tag #giriinveneto per leggere altri post come questo! Silvia ci fa scoprire Cittadella : Camminare attraversando la storia a 15 metri di altezza... vi piacerebbe? In provincia di Padova si può fare! Questo è possibile a Cittadella, città murata medievale in posizione strategica lungo la strada che da Padova porta verso Bassano, e da lì verso nord. Come dice il nome nac