Ducati World Première 2023: Multistrada V4 Rally

Ducati Multistrada V4 Rally


L'erede della Multistrada 1260 Enduro è nata: benvenuta Ducati Multistrada V4 Rally! La gamma della nuova Multistrada V4 attendeva una versione maxi che andasse a sostituire il vecchio modello bicilindrico, e questo momento è arrivato con la presentazione delle novità Ducati nel terzo episodio della World Première 2023

Un rapido confronto tra Multistrada 1260 Enduro e Multistrada V4 Rally: la bicilindrica 1260 era dotata di 158 cv, pesava 254 kg in ordine di marcia, montava cerchi a raggi con anteriore da 19" (120/70) e posteriore da 17" (170/60), per un interasse di 159 cm. Impianto frenante Brembo con anteriore a doppio disco da 320 mm e posteriore da 265 mm. Serbatoio maggiorato da 30 litri.

La nuova Ducati Multistrada V4 Rally è dotata di 170 cv, ha un peso di 260 kg in ordine di marcia, monta cerchi a raggi con anteriore da 19" (120/70) e posteriore da 17" (170/60), per un interasse di 157 cm. Impianto frenante Brembo con anteriore a doppio disco da 330 mm (pinze Stylema) e posteriore da 265 mm. Serbatoio maggiorato da 30 litri.

Se le differenze tecniche e i dettagli di sviluppo specifico tra Multistrada V4 e Multistrada V4 Rally come vedremo sono numerose, le caratteristiche di impostazione generale della nuova Multistrada V4 Rally sono in perfetta continuità con il vecchio modello Multistrada 1260 Enduro che va a sostituire. 

Nessuna rivoluzione, una grande evoluzione. 


Ducati Multistrada V4 Rally

Ducati Multistrada V4 Rally


Episodio 3: Unlock Earth

Il titolo di questo episodio della Ducati World Première preannunciava novità legate al viaggio e allo sterrato, con un pizzico di mistero sul fatto che potesse essere una semplice versione speciale con qualche piccola modifica e qualche accessorio dedicato. La presentazione della nuova Ducati Multistrada V4 Rally rivela invece un vero progetto evolutivo con novità consistenti. 

La parola più utilizzata durante tutto il video di presentazione è stata questa: Globetrotter. Una keyword che riassume l'obiettivo di Ducati nello sviluppo di questo progetto: proporre una moto adatta ai lunghi viaggi, che non disdegna di essere maltrattata su percorsi fuoristrada anche abbastanza impegnativi. Una compagna di viaggio che possa portarti ovunque, in tutte le condizioni. 

Come abbiamo visto le caratteristiche generali di questa nuova Ducati Multistrada V4 Rally non si discostano molto da quelle della Multistrada 1260 Enduro, allo stesso tempo spingono ai limiti le possibilità tecniche di sviluppo della Multistrada V4 da cui deriva. Un lavoro certosino sui dettagli, per creare una moto unica e perfettamente studiata per la sua vocazione principale: l'avventura.

Per arrivare a questo livello di sviluppo sono necessarie non solo molte energie per la ricerca e la progettazione, ma sicuramente anche molte ore di test. Le parole dei tester Nicola Antonelli e Andrea Rossi ci fanno capire quanta attenzione al dettaglio e quanta dedizione siano state messe in campo per questa Multistrada V4 Rally. E' sempre un piacere poi poter gioire dei risultati di chi, come Andrea Rossi, ho potuto conoscere e ospitare con un'intervista nel mio blog (leggi l'intervista ad Andrea Rossi). Tra i protagonisti del video di presentazione della nuova Multistrada V4 Rally girato in Kenya, troviamo anche Alessandro Mollo, che ha raccontato nel mio blog la sua avventura in moto al Circolo Polare Artico d'inverno, in compagnia di Alessandro Broglia (leggi il racconto di viaggio). Grandi ragazzi! 


Multistrada V4: tanta roba...

Facciamo un passo indietro. La nuova Ducati Multistrada V4 Rally come abbiamo detto è l'erede della 1260 Enduro per destinazione d'uso e per caratteristiche generali, ma è prima di tutto l'evoluzione Globetrotter della Multistrada V4 da cui deriva.

Per comprendere al meglio le caratteristiche peculiari del nuovo modello V4 Rally dobbiamo quindi partire dalla Multistrada V4, una gran moto, che ho potuto provare sulle curve dei Colli Berici e che mi è piaciuta tantissimo (leggi il post con il test ride della Multistrada V4s).

La Multistrada V4 è divertente, comoda, sicura. Grande reattività e dinamicità ciclistica, con un gran motore che regala tanta tanta elasticità di erogazione. Su queste solide basi Ducati ha costruito questa versione V4 Rally destinata ai grandi viaggiatori.


Ducati Multistrada V4 Rally

Ducati Multistrada V4 Rally


Multistrada V4 Rally: the Globetrotter

Come ho detto la parola più utilizzata durante il video di presentazione della nuova Ducati Multistrada V4 Rally è stata Globetrotter. L'obiettivo: una moto capace di portarti ovunque, senza mai rinunciare al comfort (guarda il video di presentazione su YouTube). 

Si è fatta tanta strada dal primo Multistrada del 2003, e nelle sue differenti evoluzioni questo modello ha saputo negli anni cambiare per intercettare la contemporaneità e le rinnovate esigenze del pubblico a cui era destinato. Da felice possessore di Multistrada 950s devo dire che questa moto ha cambiato i miei orizzonti di viaggiatore, ampliandoli e facendomi sentire più sicuro nel progettare nuove avventure. 

Questa quarta generazione Multistrada è un mix perfetto di divertimento e comfort, e nello specifico la nuova Ducati Multistrada V4 Rally raggiunge l'apice di questo percorso evolutivo: una moto sportiva ed emozionante da guidare, che ti permette di aggredire i passi di montagna a poche centinaia di chilometri da casa così come girare il mondo a caccia di panorami unici e località sperdute.

Alcune informazioni salienti per comprendere il lavoro fatto da Ducati nel rendere questa nuova Multistrada V4 Rally una moto davvero unica e speciale: il serbatoio da 30 litri in combinazione con il motore V4 espressamente ottimizzato nel controllo dei consumi consente grande autonomia, la luce a terra maggiorata e le sospensioni con corsa ottimizzata migliorano la guida in condizioni di fuoristrada o a pieno carico, la pedalina freno posteriore regolabile in due posizioni garantisce una maggiore sensibilità, il manubrio regolabile si adatta alle differenti situazioni di guida.

Altri accorgimenti si concentrano invece sul comfort di guida del pilota e sul comfort di viaggio del passeggero, come lo spegnimento controllato di due cilindri a bassa velocità per ridurre il calore sprigionato dal motore, il parabrezza maggiorato (4 cm più alto e 2 cm più largo) per una maggiore protezione dall'aria e dalle intemperie, una specifica conformazione aerodinamica di parabrezza e serbatoio che migliorano i flussi d'aria sia per il guidatore che per il passeggero, la sella passeggero maggiorata e arretrata, così come le valigie laterali ridisegnate, il tutto per consentire maggiore libertà di movimento e di adattamento al passeggero stesso. Il set completo di valigie (2 laterali più top-case) consente infine alla Multistrada V4 Rally di raggiungere quasi 120 litri di capienza, ideali per i lunghi viaggi. Ultimo dettaglio, che dettaglio non è: controllo gioco valvole e manutenzione straordinaria fissati a 60 mila km, per garantire viaggi lunghissimi senza il cruccio di dover far sosta dal meccanico per il desmo-tagliandone.


Ducati Multistrada V4 Rally

Ducati Multistrada V4 Rally

Ducati Multistrada V4 Rally


Multistrada V4 Rally: la moto totale

Ad un certo punto nel video di presentazione della nuova Ducati Multistrada V4 Rally si enuncia la fatidica frase: Multistrada V4 Rally è "la moto totale". Sono contentissimo della mia Multistrada 950s e ho sperimentato sulla mia pelle quanto sia entusiasmante poter guidare una moto così divertente e allo stesso tempo così soddisfacente per viaggiare comodamente. Di sicuro la Multistrada V4 (e ancor più la Multistrada V4s) aumenta queste sensazioni di mix perfetto tra anima sportiva e turismo. Più in generale le Multistrada delle ultime generazioni sono delle crossover riuscitissime e amatissime. Questa Multistrada V4 Rally può quindi essere certamente definita "la moto totale" se ci riferiamo al viaggio adventuring, ma non può essere definita "la moto definitiva" perché per sua stessa natura non è adatta a tutti e non è adatta a tutte le situazioni (traffico cittadino e piccoli spostamenti in primis). Forse, a questo proposito, la sorellina Multistrada V2 potrà in futuro fregiarsi di questo appellativo quando (e se) farà un balzo evolutivo in avanti distaccandosi sensibilmente dalla 950 da cui deriva per somigliare molto di più alla V4. In attesa di una eventuale futura "moto definitiva", godiamoci questa bellissima e affascinante Ducati Multistrada V4 Rally, che sfida a buon titolo le concorrenti più blasonate. 

Ultimo ma non ultimo, il prezzo. Quanto costa la nuova Ducati Multistrada V4 Rally? Prezzi a partire da 27 mila Euro per l'allestimento base, per arrivare a 31 mila Euro per l'allestimento Full Adventure.



Multistrada V4 Rally: i dettagli

Multistrada V4 Rally: i dettagli

Multistrada V4 Rally: i dettagli

Multistrada V4 Rally: i dettagli



A presto con il commento dei prossimi episodi della Ducati World Première 2023. Scrivete nei commenti le vostre opinioni su questo Episodio 3 e seguite i prossimi post cliccando sul Tag DWP2023, oppure scoprite gli eventi Ducati degli anni scorsi con il Tag DWP.

Foto: Ducati.com


Multistrada V4 Rally in Kenya.


Commenti

I post più letti di sempre:

Itinerari in moto in Veneto: Guida alle migliori destinazioni per il mototurismo

Itinerari in Moto: Passo dello Stelvio

Giri in moto nel Veneto. Colli Euganei: Teolo, Strada Cingolina, Valsanzibio, Arquà Petrarca.

Itinerario in moto tra i Passi Dolomitici Passo Duran, Passo Giau, Passo Falzarego, Passo Pordoi, Passo Fedaia, Passo Valles, Passo Rolle, Passo Cereda

Mototurismo: viaggiare da soli in moto

Test Ride: i miei primi 5000 km in sella alla Ducati Multistrada 950s

Itinerari in Moto in Veneto: Colli Berici. Lago di Fimon, Strada degli Olivi, Strada del Vino.

Trans-Lessinia in moto: da Passo del Branchetto a Passo Fittanze

Viaggiare in moto: 6 consigli per principianti

Viaggiare in moto in Italia: 12 consigli e 16 idee per tutte le stagioni