Ducati Multistrada 950S: come va in fuoristrada?

Ducati Multistrada 950 come va in offroad

Le moto crossover sono le regine del mercato. La Ducati Multistrada 950 con l'anteriore da 19 pollici strizza l'occhio al fuoristrada leggero. Come va la Multistrada 950s in offroad? Non sono un esperto di fuoristrada e non ho molta esperienza di guida enduro, ma da motociclista della domenica condivido con voi le mie impressioni di guida in fuoristrada con la più piccola delle Multistrada Made in Borgo Panigale. 

Ho già raccontato in un post le mie opinioni sulla Multistrada 950S guidata su strada, con un piccolo accenno alle sensazioni in fuoristrada, frutto di pochi chilometri di prova lontano dall'asfalto. E' passato qualche mese da quel post e ho potuto nel frattempo cimentarmi con più continuità su percorsi offroad di fuoristrada leggero, tipicamente strade bianche e strade non asfaltate.

Dalla Trans-Lessinia alle vecchie strade militari dell'Altopiano di Asiago, passando per le mitiche strade bianche de L'Eroica, ho potuto mettere alla prova la Ducati Multistrada 950S in offroad, equipaggiata con sospensioni elettroniche Skyhook e pneumatici Pirelli Scorpion Trail II con cerchi in lega. 

Ducati Multistrada 950s. L'Eroica.


Sospensioni elettroniche Skyhook

Prima di tutto una conferma, le spettacolari sospensioni elettroniche Skyhook. In particolare in un contesto come quello de L'Eroica, dove asfalto e fuoristrada si alternano continuamente, poter passare in due secondi dall'assetto Enduro all'assetto Touring è davvero una meraviglia... massima efficienza, massima sicurezza, e grande divertimento in ogni situazione, sempre impeccabili. Assetto rialzato e reattività delle sospensioni adeguata allo sconnesso in mappa Enduro, per ritrovare poi in un istante il sostegno e la reattività della moto su asfalto in mappa Touring o Sport. 

Ducati Multistrada 950s. Altopiano di Asiago.


La mappatura Enduro

Se la regolazione automatica delle sospensioni è una prerogativa della sola versione S, la mappatura di motore, trazione e frenata sono in dotazione sia della 950S che della 950 standard. La risposta del motore in mappa Enduro si fa più docile e regolare, ma rimane pronta all'apertura del gas quando è necessario avere più grinta in salita o di fronte ad un ostacolo. Nella guida in piedi su fuoristrada il baricentro della moto si sbilancia molto in alto e in avanti e soprattutto in salita, nonostante i tentativi di compensare con il corpo, il traction control entra spesso in azione in modo secco e poco intuitivo, creando vuoti di trazione che fanno perdere un po' di sicurezza alla guida. Il freno anteriore della Multistrada 950 attiva la frenata combinata del freno anteriore e posteriore, caratteristica che funziona egregiamente su asfalto ma che in condizioni di offroad non è altrettanto efficace, non restituisce molta sicurezza quindi ti porta a dimenticare totalmente l'esistenza della leva freno a manubrio. Il freno posteriore è potente e ben gestito dall'elettronica, peccato per la difficile modulabilità, soprattutto guidando in piedi in discesa. 

Ducati Multistrada 950s. Trans-Lessinia


L'anteriore da 19 pollici

La Multistrada 950 ha l'anteriore da 19 pollici come la sorellona maggiore Multistrada 1260 Enduro. Questo si traduce in maggiore controllo e agilità sui fondi irregolari e nel fuoristrada. Grande sensibilità dell'anteriore in tutte le condizioni, con guida tradizionale da seduti o guidando in piedi in posizione da Enduro l'anteriore è sempre preciso quando serve e si lascia andare alle sconnessioni del fondo stradale quando necessario, soprattutto in discesa. I cerchi in lega restituiscono le sconnessioni in modo brusco e diretto, per gli appassionati del fuoristrada c'è sempre la possibilità di acquistare per la Multistrada 950 i cerchi a raggi. Ottime le prestazioni dei Pirelli Scorpion Trail II, vanno in difficoltà solamente in condizioni un po' più estreme di ghiaia, terra o sabbia più fine. Volendo, in abbinamento ai cerchi a raggi, la Multistrada 950 può montare pneumatici tassellati più efficaci nell'offroad. 

Ducati Multistrada 950s. Altopiano di Asiago


In sella

La Multistrada 950 viene inserita nel segmento crossover o enduro stradale, il suo personale dna è sportivo (da brava Ducati), e si esprime al meglio in viaggio e sul misto in salita in montagna. Non disdegna però un po' di enduro leggero e di offroad non troppo impegnativo. In fuoristrada esprime il meglio sulle strade bianche mentre va in difficoltà su terreni più tecnici.

Il problema più grosso? Il peso, oltre al baricentro molto alto e sbilanciato in avanti. Se, come me, non superi il metro e settanta d'altezza, con le sospensioni rialzate in modalità enduro l'appoggio a terra con i piedi è una chimera irraggiungibile, togliendo molta sicurezza alla guida, soprattutto in discesa. Se hai la fortuna di raggiungere il metro e ottanta probabilmente potrai superare queste mie incertezze di guida con facilità e goderti la Multistrada 950 su fuoristrada con più tranquillità.

Ducati Multistrada 950s. L'Eroica


Enduro, seriamente?

Ma si può fare seriamente enduro con la Multistrada 950? Io come ho premesso fin da subito non sono un esperto di fuoristrada, anzi, sono alle prime armi, se non primissime. Quello che posso dire è che la Multistrada 950S mi ha permesso di percorrere strade bianche e tratti offroad con differenti livelli di difficoltà e nonostante le mie incertezze nella guida in fuoristrada mi ha fatto divertire, molto.


Poi ci sono quelli bravi, come il pilota Murat Yazıcı che per Ducati Turchia ha corso il Rally della Trans-Anatolia con una Ducati Multistrada 950. 

Infine ci sono quelli un po' pazzi, che con la Multistrada 950 vanno davvero dappertutto... come si può vedere nei video di Alex's Travel!











Commenti

Post più popolari