MIQ: i Giri in Moto di Simone

Elefantentreffen

In questo periodo di isolamento forzato stiamo sperimentando tutti delle piccole privazioni, anche materiali, come la scelta limitata di generi alimentari mentre facciamo la spesa al supermercato, o l'impossibilità di uscire per comprarci un indumento nel nostro negozio di abbigliamento preferito.

Noi motociclisti abituati a viaggiare in moto con lo stretto necessario, pronti a cibarci adeguando il nostro palato a quello che la strada ci offre, con la mente allenata a quello scrigno di solitudine che è il nostro casco, forse siamo meno colpiti da alcune mancanze che la quarantena ci impone, adattandoci più facilmente alla situazione.

Simone ci racconta, per la rubrica di mini interviste MIQ, Motociclisti in Quarantena, i suoi giri in moto preferiti:

"Nasco vespista, e con la vespa ho girato mezza Europa grazie alla partecipazione ai vespa world days (Francia, Svizzera, Germania, Austria, Slovenia, Ungheria). Da qualche anno oltre alle vespe ho qualche moto in garage: una Hornet, una Africa Twin 750, e una Royalenfield Himalayan con la quale a Gennaio ho partecipato all’Elefantentreffen."

- Qual è il tuo giro in moto preferito?
“Difficile stabilire quale sia il mio giro in moto preferito, la passione è talmente forte che su ogni strada e in ogni itinerario riesco a trovarci del bello, perché il bello è andare!! Le montagne francesi e svizzere sono belle ovunque. Per non parlare delle Dolomiti, mica per nulla sono patrimonio dell’UNESCO.

Pensandoci a fondo comunque ti direi che il mio giro preferito è sicuramente un itinerario tra i colli piacentini, la Val Trebbia (conosciuta ai più), e altre vallate, strade, stradine circostanti. E' sicuramente il Mio itinerario, in quanto è proprio dietro casa e mi diverto con ognuno dei miei mezzi, dalla vespa alla più sportiva Hornet.”

- E il primo che farai finita l’emergenza ?
“Tempo lavorativo permettendo (o anche no, in qualche modo si fa sempre...) sicuramente le amate Dolomiti. Devi sapere che da quando sono nato, i miei nonni e i miei genitori mi hanno sempre portato nell’alto Cadore, dove ho tutt’ora conoscenti e amici. Quindi, a fine emergenza, quale migliore occasione per andare a trovare amici, fare qualche passo Dolomitico, e visitare qualche piccola perla della natura?”

Qual è invece il giro in moto che non hai mai fatto e vorresti fare?
Caponord! No dai, torniamo con i piedi per terra... Sicuramente Caponord è un obiettivo della mia vita motociclistica, ma sicuramente non è realizzabile nel breve periodo. Quindi la risposta a quest’ultima domanda è l’Abruzzo, con i suoi parchi naturali, il gran sasso... ho già un gruppetto di amici Enfielders carichi come delle molle all'idea!!! “


Puoi seguire Simone sulla sua pagina Instagram personale oppure seguire la sua passione per i mezzi anni 90 sulla sua pagina 90sclubitalia!

Potete inoltre seguire con il tag MIQ molte altre interviste per la rubrica Motociclisti in Quarantena.





Foto credits: Simone Albertoni

Commenti

Post popolari in questo blog

Itinerari in Moto: Passo dello Stelvio

Itinerari in moto in Veneto: Guida alle migliori destinazioni per il mototurismo

Test Ride: i miei primi 5000 km in sella alla Ducati Multistrada 950s

Itinerario in moto tra i Passi Dolomitici Passo Duran, Passo Giau, Passo Falzarego, Passo Pordoi, Passo Fedaia, Passo Valles, Passo Rolle, Passo Cereda

Giri in moto nel Veneto. Colli Euganei: Teolo, Strada Cingolina, Valsanzibio, Arquà Petrarca.

Mototurismo: viaggiare da soli in moto

Itinerari in Moto in Veneto: Colli Berici. Lago di Fimon, Strada degli Olivi, Strada del Vino.

Itinerari in Moto in Austria: Strada Alpina del Grossglockner

Trans-Lessinia in moto: da Passo del Branchetto a Passo Fittanze

Itinerari in moto tra Italia e Austria: Strada Alpina del Timmelsjoch (Passo Rombo)