Ducati World Première 2022: Prime impressioni sui nuovi modelli

Ducati World Première 2022

Ducati ha presentato online la nuova gamma 2022. L'appuntamento con la Ducati World Première è ormai una tradizione della casa di Borgo Panigale, che anche quest'anno punta sulla presentazione video (rinunciando a partecipare ad EICMA).


Tutte le novità Ducati 2022 

Ducati presenta tutte le novità 2022 in 6 episodi online. Con un crescendo di emozioni e di aspettative riesce a creare un'atmosfera frizzante e coinvolgente, calibrando con estrema precisione l'alternanza tra le novità minori e i pezzi forti della nuova gamma. 

I sei episodi della Ducati World Première:

Episodio 1: Ducati Multistrada V2

Episodio 2: Ducati Scrambler Tribute PRO e Urban Motard

Episodio 3: Ducati Multistrada V4 Pikes Peak

Episodio 4: Ducati Streetfighter V2 e V4SP

Episodio 5: Ducati Panigale V4 Evolution 2022

Episodio 6: Ducati Desert X

Le aspettative maggiori erano senza dubbio concentrate sulla nuova Ducati Desert X, modello che apre alla casa di Borgo Panigale un nuovo segmento molto interessante, ovvero il mercato fuoristrada e adventure che sembra essere tra i più positivi al momento. La scelta di chiudere con l'ultimo episodio dedicato proprio alla nuova Desert X fa capire quanto fosse importante questa presentazione per Ducati, e quanto fossero elevate le aspettative di tutti gli appassionati Ducati, e non solo. 

Analizzando in generale tutte le nuove proposte Ducati 2022, è chiaro che per il prossimo anno Ducati concentrerà la sua attenzione in due direzioni principali: quotidianità e prestazioni.

Le prestazioni sono da sempre nel DNA Ducati, non è quindi una reale "novità" veder sperimentare nuovi limiti di performance per il modello evoluzione 2022 della Panigale V4, o la Streetfighter V4SP. La declinazione Streetfighter V2 ha un elemento di novità più interessante, ma è anch'essa in linea con quanto ci si aspetta dalla casa di Borgo Panigale. Considerazione generale sulla attuale gamma Ducati: dal listino Ducati è sparito il "Maxi Monster" 1200. Questa nuova gamma Streetfighter andrà forse a sostituire la gamma "Maxi" del Monster o arriverà un Maxi Monster nel 2023? Lo vedremo. Sempre sul solco delle prestazioni viene presentato il nuovo Multistrada V4 Pikes Peak. Questa declinazione racing per un modello polifunzionale come Multistrada è una novità di sicuro interesse per gli appassionati del marchio Ducati ed comunque un esperimento interessante perché porta al limite una moto che progettualmente nasce per altri scopi. Rimane comunque una moto adatta ad un pubblico ristretto di appassionati, così come Panigale V4 Evolution 2022 e le nuove Streetfighter. La vera novità è Desert X, un modello specialistico che apre le porte al settore off-road e adventure. Le prestazioni in questo caso non sono viste in modo assoluto e strettamente legato al tipico immaginario Ducati, ovvero quello della pista, delle gare SBK e MotoGP. Con Desert X, Ducati declina la keyword "prestazioni" in una sua accezione più ampia e trasversale. Con Desert X, Ducati fa davvero un passo avanti significativo nella definizione delle caratteristiche peculiari della sua gamma 2022, aprendo al futuro un ventaglio sempre più vasto di possibili sviluppi e nuovi modelli. Non si tratta quindi "semplicemente" di un nuovo modello, con Desert X abbiamo la conferma che Ducati vuole evolvere nella percezione del pubblico e nel posizionamento del marchio sul mercato.

I nuovi modelli 2022 di Ducati sono connotati anche da una seconda keyword: quotidianità. La nuova Multistrada V2 e soprattutto la nuovissima Scrambler Urban Motard sono gli elementi con i quali Ducati punta l'attenzione alla vita di tutti i giorni, fatta di spostamenti quotidiani, weekend fuori porta e viaggi più o meno impegnativi. Modelli comodi, sportivi, divertenti, adatti ad un vasto pubblico di utilizzatori, particolarmente attrattivi per un mercato in continua evoluzione come quello femminile. Anche la nuova Streetfigher V2 e la nuova versione Scrambler 1100 Tribute PRO vanno in qualche modo in questa direzione, con due modelli, in particolare la "piccola" Streetfighter, che rendono più "umani" e accessibili modelli dall'indole sportiva, che sanno regalare emozioni ma che possono tranquillamente accompagnarti senza problemi ad un aperitivo in centro città. 


Prime impressioni sulla nuova gamma Ducati 2022

Multistrada V2: Avevo molte aspettative sul nuovo V2, avendo in garage un Multistrada 950s ero davvero curioso di vedere il nuovo modello. Sono rimasto un po' deluso. Ottimi i miglioramenti rispetto al vecchio 950, ma mi aspettavo qualcosa di più, considerato anche l'utilizzo del nuovo naming V2 che aveva creato molte aspettative. Ne parlo in modo più approfondito in un post specifico: Ducati Multistrada V2, prime impressioni

Scrambler 1100 Tribute PRO: Poco da dire. Una versione accattivante e curata nel design, divertente da guidare grazie al 1100. Niente di travolgente.  


Ducati Scrambler Urban Motard
Ducati Scrambler Urban Motard


Scrambler Urban Motard: Bellissima. La Scrambler in versione Desert Sled ha molto fascino ed è molto eclettica, strizzando l'occhio ad un fuoristrada non specialistico ma comunque performante. Questa nuova versione Scrambler Urban Motard mette insieme la semplicità di guida e la ciclistica alla portata di tutti di una semplice Scrambler con il fascino e l'attitudine offroad della Desert Sled. Questa nuova Scrambler Urban Motard è una combinazione perfetta. Non vedo l'ora di poterla provare.


Ducati Multistrada V4 Pikes Peak
Ducati Multistrada V4 Pikes Peak


Multistrada V4 Pikes Peak: Anche in questo caso poco da dire. Questa Pikes Peak è una versione estrema e pistaiola di un modello crossover di grande successo come Multistrada. La versione Pikes Peak è certamente dedicata ad appassionati e smanettoni che amano le moto ad alte prestazioni. Un interessante esperimento, dedicato a pochi. Interessante in ogni caso a mio parere valutare come questo nuovo modello dalla vocazione sportiva sia in qualche modo una proposta parallela a quanto accade in generale nelle auto e in particolare nello stesso gruppo Audi/VW che detiene il controllo di Ducati, ovvero questa Multstrada V4 Pikes Peak mi ricorda un po' alcuni SUV ad altissime prestazioni come Lamborghini Urus o altri SUV che troviamo nei listini di Porsche, Audi e altri marchi automobilistici.  


Ducati Streetfighter V2
Ducati Streetfighter V2


Streetfighter V2: un animale selvatico al guinzaglio. Questa Streetfighter V2 ti consente di andare in giro con una moto ad alte prestazioni, domata e civilizzata per permetterti come abbiamo detto di andare anche a fare un aperitivo in centro città. Questo bilanciamento tra prestazioni e fruibilità sono parte integrante dello spirito Ducati. Benvenuta quindi nuova Streetfighter V2. 

Streetfighter V4SP e Panigale V4 Evolution 2022: Metto insieme questi due modelli perché sono sostanzialmente legati da un unico tema, ovvero il miglioramento continuo nelle prestazioni assolute dei modelli di punta. Ricerca continua e innovazione incrementale sono il segreto per procedere a piccoli passi verso grandi e sostanziali cambiamenti. Novità quindi tutto sommato non eclatanti, ma importantissime per sostenere il valore tecnologico della casa di Borgo Panigale.


Ducati Desert X
Ducati Desert X


Ducati Desert X: la protagonista assoluta della nuova gamma Ducati 2022. Attesissima da tutti gli appassionati Ducati e da tutti gli appassionati di offroad, la nuova nata sembra non aver tradito le aspettative. Non sono uno specialista e non sono un appassionato di questo settore specifico, ho iniziato da poco ad affacciarmi al fuoristrada leggero con la mia Multistrada e non ho elementi di giudizio tecnico specifico. Sicuramente questa Desert X apre un futuro poliedrico alla attuale architettura prodotti del marchio Ducati, che con questo modello dimostra di poter aggredire segmenti fino ad ora non esplorati o solo parzialmente "accarezzati". Una sfida affascinante per la casa di Borgo Panigale. Sono curioso di vedere questo nuovo modello alle prese con le competizioni specialistiche, confrontandosi con i "mostri sacri" della categoria. In bocca al lupo quindi alla neonata Desert X. 


Conclusioni

Tanta carne al fuoco per Ducati in questa nuova gamma 2022. Alle prime impressioni online si dovrà dare continuità toccando con mano dal vivo i nuovi modelli e soprattutto, ove possibile, provandoli su strada (e fuoristrada). Tra le prime occasioni in vista c'è MBE Motor Bikes Expo 2022 in arrivo tra un paio di settimane. Speriamo quindi di aggiornarci molto presto, in attesa che l'inverno in questo inizio di 2022 ormai alle porte ci possa regalare qualche giornata di clima mite per permetterci di tornare in sella per i primi giri in moto del nuovo anno.



Foto credits: Ducati.com



Commenti