I giri in moto di Nicola De Pieri

Nicola De Pieri Deppi18


Il destino è imprevedibile, ognuno di noi prima o poi deve fare i conti con dei cambiamenti improvvisi, inaspettati. Il destino è incontrollabile, con qualcuno è tutto sommato indulgente, con altri sa essere particolarmente severo. 

Noi possiamo sfidare il destino, oppure assecondarlo, ma non riusciremo mai a controllarlo. Quello che possiamo fare è controllare la nostra forza di volontà e decidere di dare un senso alla nostra vita, nonostante tutto. 

Quando ho scoperto la storia di Nicola De Pieri ho ripensato al mio percorso. Il destino con me è stato infinitamente più indulgente, ma ho percepito in lui la mia stessa forza di volontà e la mia stessa tenacia, moltiplicate all'ennesima potenza. Nicola ha saputo reagire al destino, e si impegna quotidianamente per migliorare e dare valore alla propria esistenza. 

Se vi dico che Nicola con una mano sola sa guidare una moto in pista molto meglio della maggior parte di noi, credetemi, vi sto dicendo semplicemente la verità. 


Nicola De Pieri Deppi18


Nicola De Pieri Deppi18 ci racconta la sua storia e la sua passione per le moto:

- Parlaci un po' di te e del tuo rapporto con il mondo delle moto:
Nicola: Ho 21 anni, mi sono appassionato al mondo delle moto grazie al compagno di mia mamma. Da piccolino ho iniziato con una minimoto, poi a 13 anni ho preso la mia prima moto da cross! A 16 anni ho cambiato moto ed ho preso una Cagiva Mito 125, ancora oggi sono innamorato di quella moto.
Nel 2018 con la Mito ho avuto un’incidente, ho grippato in curva a 120 km/h e purtroppo quel giorno ho perso definitivamente l’uso del braccio destro. Dopo un’anno dal mio incidente sono riuscito a risalire in moto, ed ora corro in pista... usando solo il braccio sinistro!

- Qual è il tuo luogo preferito dove girare in moto?
Nicola: La mia pista preferita, dove ho anche girato, è Misano World Circuit.

- Che moto hai nel tuo garage? 
Nicola: In garage ho la mia Yamaha R3 modificata, è la moto che uso ora per correre. Nel garage di casa ci sono anche l’Aprilia RS 50 di mio fratello e la Ducati Monster 1000 del compagno di mia mamma.

- Il luogo dove non sei mai stato e dove vorresti girare con la tua moto?
Nicola: Non sono mai stato a girare al Mugello ma spero presto di realizzare questo mio sogno! 

- A cosa pensi quando indossi il casco e sali in moto?
Nicola: Quando salgo in moto ed indosso il casco non penso a nulla, svaniscono i brutti pensieri e tutta la tensione, siamo solo io, la moto e la pista, una sensazione che solo chi va in moto sa cosa significhi.

- Il modello di moto che preferisci?
Nicola: La moto che preferisco è la Honda CBR 900 RR Fireblade. 

- La moto più bella che tu abbia mai guidato?
Nicola: Purtroppo di moto non ho fatto in tempo a guidarne molte, ovviamente ora con un braccio dovrebbero essere adattate, però una moto che mi è piaciuta moltissimo è la Kawasaki 250, una moto da cross 2 tempi da competizione.


Nicola De Pieri Incidente


Ragazzi... un'ultima cosa... non correte per strada come se foste in pista... credetemi la vita può cambiarvi in un attimo. Buona strada e buona pista bikers!!!


Nicola De Pieri Deppi18


La storia di Nicola ci insegna un sacco di cose, in particolare ci insegna che la vita è dura, ma siamo noi a decidere con quanta forza lottare per superare i nostri limiti. La storia di Nicola ci ricorda che la strada non è una pista, e che girare in pista è gioia pura. La storia di Nicola ci ricorda che nel web, nei social, e nella vita, ci sono un sacco di belle storie da raccontare e da ascoltare per alimentare le nostre energie positive, e che le cattiverie e il gossip ti svuotano l'esistenza.

  
Nicola De Pieri Deppi18

Segui Nicola su Instagram


Non perdetevi i prossimi articoli, seguite il tag: Interviste


Commenti

Post più popolari