Test ride: Ducati Supersport 2017


Le moto carenate sono quasi tutte molte belle. Questo è un dato di fatto. La nuova Ducati Supersport 2017 è bellissima. Altro dato di fatto. Ma come va? Io non sono un amante della guida a semi manubri. Ma questa Ducati Supersport ha una posizione di guida e una ciclistica che sono davvero un ottimo compromesso tra turismo e impostazione sportiva. Buona la protezione dall'aria viaggiando in tangenziale col cupolino regolabile rialzato. Sul misto in collina è molto maneggevole e leggera. Per una statura medio bassa come la mia (170 cm) la posizione di guida è perfetta, da verificare per i centauri più alti. 
I cavalli non mancano, sono 110. L'erogazione e il freno motore del bicilindrico desmodromico sono sportivi ma progressivi. La moto è fluida nella ripresa anche a marce basse, soprattutto con la mappatura Touring. La mappatura Sport non mi è sembrata così distante da quella Touring, solamente un po' più rapida nella risposta dell'erogazione. Quadro strumenti completo di marcia inserita e livello carburante, ideali per viaggiare. Ringrazio per il test ride Ducati Vicenza Autovega che mi ha messo a disposizione la Ducati Supersport mentre il mio Monster era sotto i ferri per il tagliando!

Commenti

Post più popolari