Mototurismo: Giogo del Maniva, Dosso dei Galli, Passo Crocedomini

Dosso dei Galli - Maniva

Asfalto e strade bianche, pascoli verdi e paesaggi lunari: Giogo del Maniva, Dosso dei Galli, Passo Crocedomini. Tra il Lago di Garda e il Lago d'Iseo troviamo questo spettacolare itinerario, che mette insieme guida turistica su strada e off-road leggero. 

Parto da Padova, mi metto in autostrada con il mio Multistrada 950s per recuperare tempo prezioso, alzo il capolino e inserisco il cruise control. Supero Verona e raggiungo il Lago di Garda, esco dall'autostrada e vado verso nord raggiungendo il lago di Idro, poi salgo, direzione Bagolino. Raggiunto Bagolino salgo verso Maniva e il Giogo del Maniva, una strada panoramica abbastanza stretta e con un asfalto in cattive condizioni. Il manto stradale come detto non è un gran che, ma la vista sulla vallata te lo fa dimenticare.

La strada sale e mi infilo tra le nuvole. Poi d'un tratto, le nuvole si aprono di fronte a me proprio quando attraverso il Dosso dei Galli, scollinando attraverso un breve tratto di saliscendi tra rocce e pascoli che lascia senza fiato, una vista spettacolare che vale, da sola, i chilometri macinati fin qui. Una doverosa lunga sosta per godere a pieno di questa vista, e si riparte.

Giogo del Maniva

Giogo del Maniva

Dosso dei Galli

Dosso dei Galli


Dopo pochi chilometri l'asfalto lascia spazio al ghiaino e allo sterrato. Per raggiungere Passo Crocedomini sarà necessario fare un po' di off-road leggero. Imposto il ride mode della mia Multistrada sulla mappa Enduro, in pochi secondi le sospensioni elettroniche si alzano, si aggiorna la taratura dei controlli elettronici, e sono pronto ad affrontare questo lungo tratto di falsopiano senza alcun problema. Ci si avvicina a Passo Crocedomini e il fondo stradale si fa più insidioso, la ghiaia è scivolosa e le pendenze in discesa aumentano la difficoltà di guida. Mi spavento un paio di volte con delle correzioni al limite, la mia Multistrada non eccelle in leggerezza e le Pirelli Scorpion Trail II non tassellate fanno quello che possono, ma resto in piedi e raggiungo il Rifugio Passo Crocedomini con tranquillità.

Passo Crocedomini

Passo Crocedomini

Passo Crocedomini

Passo Crocedomini

Passo Crocedomini

Passo Crocedomini

Rifugio Passo Crocedomini


Scendo dal versante ovest verso Breno, poi mi dirigo a nord, Passo del Tonale, Passo della Mendola, e poi giù verso Trento, la Valsugana, e di nuovo a casa, nella mia Padova.







Commenti

Post più popolari