Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Eventi in Moto: Distinguished Gentleman's Ride a Vicenza

Immagine
Il Distinguished Gentleman's Ride è nato in Australia da un idea di Mark Hawwa nel 2012 e si è rapidamente diffuso in tutto il mondo. L'evento raduna appassionati di moto classiche a supporto di attività benefiche. Abiti vintage , atmosfere d'altri tempi, il tutto condito con una buona dose di ironia. Il 24 settembre scorso l'evento ha visto la partecipazione di oltre 90 mila riders e ha raccolto più di 4 milioni di dollari nel mondo. Noi di GIRI in MOTO abbiamo inviato alcuni amici all'evento Distinguished Gentleman's Ride di Vicenza. Questo è il loro racconto, fatto di parole e immagini!   "Ebbene si, anche quest'anno ci siamo, un nuovo Gentleman Ride ci aspetta. Il nostro gruppo di riders è titubante. Il meteo prevede pioggia tutto il giorno. Sfidando la pioggia io e l'amico Luca Sabbadin decidiamo di partire.  La trasferta Fontaniva - Vicenza ci va alla grande, il tempo è clemente. Arrivati alla Triumph Vicenza, luogo di ritrovo

Itinerari in Moto: Strada del Costo, Asiago, Strada del Rameston, Marostica.

Immagine
La Strada del Costo non ha bisogno di molte presentazioni. Il Costo è facilmente raggiungibile da Piovene Rocchette, dove termina l'autostrada Valdastico, collega Caltrano e Cogollo del Cengio con Treschè Conca, sull' Altopiano di Asiago . La Strada del Costo è un serpentone d'asfalto lungo circa una decina di chilometri, con bellissime curve, tornanti molto ampi, e un fantastico panorama sulla pianura. Il Costo ha un buon asfalto, non attraversa centri abitati e non è interrotto da incroci, è quindi una salita da poter fare tutta d'un fiato. Tutto bellissimo per un giro in moto, o quasi. La Strada del Costo è davvero molto bella ma è anche molto trafficata, soprattutto in estate è la strada utilizzata dalla maggior parte dei turisti che si recano sull'Altopiano di Asiago. I periodi migliori per godersi la Strada del Costo a pieno con la propria moto sono sicuramente la primavera e l'autunno. Nelle mezze stagioni il Costo si anima di motociclisti, e talvol

Itinerari in Moto tra l'Emilia e la Toscana: Raticosa e Futa, da Bologna a Firenze.

Immagine
Se ti piace il misto veloce e se il rapido susseguirsi di curve in salita stimola il tuo desiderio di buttarti in piega , allora il giro in moto che fa per te è assolutamente quello del Passo Raticosa e della Futa . Da Bologna , precisamente da San Lazzaro di Savena, passando per Raticosa e Futa si può raggiungere Firenze. I tratti iniziale e finale sono divertenti ma alcuni centri abitati e lunghi tratti con visibilità non ottimale consigliano particolare attenzione e prudenza. Il tratto centrale invece, una volta saliti un po' di quota, è un vero parco giochi per chi ama andare in piega e danzare sulla propria moto con veloci cambi di direzione, grazie anche ad una buona visibilità. Questo tratto è circondato da molto verde e da un bellissimo panorama, quindi l'atmosfera è davvero affascinante. L'itinerario della Raticosa e della Futa è molto conosciuto dai motociclisti e più in generale dagli appassionati di motori, che in questa parte d'Italia tra l'alt

Itinerari in Moto: Padova e dintorni.

Immagine
Padova è spesso una città di passaggio. Viene attraversata per andare da Verona a Venezia , per salire al nord arrivando dalla Riviera Adriatica o da Bologna . Padova è la mia città, e spesso mi dimentico io stesso delle cose straordinarie che può offrire. Siamo fortunati, molte città italiane sono obiettivamente belle. Vi parlo di Padova perché ne vale la pena, non per semplice campanilismo. E' una città con molti difetti, qualche banalità, ma anche tanta bellezza. Nel centro storico di Padova l'elenco di cose da vedere è pressoché infinito. Vado a memoria, sicuro di dimenticarne molte, ed elenco rapidamente, in ordine sparso, Prato della Valle , la Basilica di Sant'Antonio, L'Orto Botanico, La Specola, Via Umberto I, il ponte delle Torricelle e via Roma, il Caffè Pedrocchi, il Bo, il Palazzo della Ragione, le piazze, il Duomo, la Cappella degli Scrovegni. Lasciato il centro città ci si può spingere in periferia e visitare le città murate di Monselice, Este e

Itinerari in moto: Passo Vezzena, da Asiago a Lavarone, tra Veneto e Trentino.

Immagine
Tra i giri in moto che mi piace fare in giornata nei weekend c'è senza dubbio Passo Vezzena , tra Veneto e Trentino. Preferisco partire da Asiago , passare per Passo Vezzena e poi scendere al lago di Lavarone . La strada sale con curve ampie e buona visibilità soprattutto nel tratto che supera il confine tra Veneto e Trentino, nel punto in cui più di cento anni fa c'era la frontiera con l'Impero Austro-Ungarico. Il vecchio edificio frontaliero ora è l'Osteria del Termine. Questo itinerario è caratterizzato dalla presenza di molte fortificazioni militari della Prima Guerra Mondiale , facilmente accessibili lungo il percorso. Da Passo Vezzena si possono visitare i resti di Forte Verle, con una bellissima vista sulla cima dello Spitz Vezzena. Lungo la strada che prosegue verso il Lago di Lavarone incontriamo invece il Forte Belvedere. Una deviazione che consiglio, con partenza da Passo Vezzena, è la strada per Luserna, con sosta a Malga Millegrobbe ed eventualmente un

Itinerari in moto: Ai piedi dei Colli Euganei, da Bastia a Este, e dintorni.

Immagine
Settembre è un periodo dell'anno ideale per le gite in moto della domenica. Tra gli itinerari che preferisco, brevi ma mai banali, ci sono i giri in moto sui Colli Euganei . In particolare il percorso da Bastia ad Este è molto interessante perché offre molte possibilità di scelta sui luoghi da visitare e sul ritmo da dare alla vostra giornata: curve, salite, campagna, collina, cultura, enogastronomia. La strada accarezza i piedi dei Colli Euganei, un susseguirsi di curve morbide intervallate da qualche centro urbano, tutto intorno un panorama di campagne e vigneti . Lungo il percorso non mancano cantine e trattorie tipiche. Si incontrano alcuni paesi che possono essere uno snodo per deviazioni interessanti: Vo', Lozzo Atestino e Cinto Euganeo, per poi arrivare ad Este e al suo castello. Este offre un bel centro storico e i giardini del castello carrarese sono assolutamente da visitare, inoltre ospitano spesso eventi e manifestazioni particolari. Tra le deviazioni all