Mototurismo: 8 cose da fare prima di mettervi in viaggio in moto (e altri consigli extra)

Preparativi per un viaggio in moto


Ci sono alcuni controlli che tutti sanno essere indispensabili prima di andare in viaggio in moto. Vale comunque la pena ricordarli per completezza, soprattutto per i neofiti. Vorrei anche aggiungere alcuni consigli extra, semplici ma mi auguro non banali, che possono sfuggirvi durante i preparativi del vostro viaggio in moto o che possono sorprendervi positivamente per una inaspettata utilità.


I controlli usuali alla vostra moto

Pneumatici: controlla la pressione, e gestiscila rispetto ai bagagli che avrai con te e alla eventuale presenza di un passeggero. Per le emergenze porta con te se possibile un piccolo compressore portatile e un kit di riparazione rapido. Ma la cosa più importante è la verifica del battistrada, deve essere in ordine e soprattutto devi prevederne l'usura qualora il viaggio sia di molti chilometri. Ricordati che in viaggio gli spostamenti in autostrada o in tangenziale e il peso dei bagagli andranno a consumare più rapidamente il battistrada. Se possibile, vai in viaggio con pneumatici nuovi. Anche in questo caso ricordati che gli pneumatici nuovi necessitano di un po' di chilometri per ottimizzare le loro prestazioni. 

Freni: controllate l'efficacia dei freni e l'usura delle pastiglie. Anche in questo caso ricordate che l'usura sarà più rapida durante il viaggio a causa del peso dei bagagli e del conseguente utilizzo più intensivo.

Liquidi: Olio motore, radiatore, freni. 

Catena: controllate tensione e lubrificazione catena. Portate con voi un piccolo kit di pulizia e lubrificazione catena. Sarà utile se prevedete di fare molti chilometri in viaggio, ma anche in caso di pioggia intensa o fango. 

Luci e impianto elettrico: controllate luci di posizione, anabbaglianti e abbaglianti. Soprattutto controllate stop e frecce. Se non lo avete mai fatto, verificate dove si trovano i fusibili dell'impianto elettrico e portate con voi un kit di fusibili di ricambio. Spesso in viaggio un problema elettrico può essere risolto semplicemente con il cambio di un fusibile.

Serraggi: verificate che i principali serrati dei componenti più importanti della vostra moto siano in ordine, soprattutto quelli soggetti a maggiori vibrazioni durante il viaggio, come ad esempio gli specchietti, e i serraggi degli accessori aggiuntivi che avete eventualmente installato specificamente per il viaggio. Utilizzate sempre accessori aggiuntivi di qualità e non dimenticate mai di utilizzare gommini e distanziali specifici che gestiscano al meglio le vibrazioni. La regola d'oro nel montaggio degli accessori di una moto è semplice e non concede deroghe, è sempre la stessa: ben stretto ma sempre flessibile. 

Abbigliamento e casco: controllate che il casco sia in ordine, lubrificate se necessario i meccanismi laterali della visiera. Date un controllo ai principali elementi di protezione dell'abbigliamento e alle scarpe. In particolare controllate che i guanti siano in ordine, ed eventualmente portate con voi dei guanti di ricambio. Guidare per molte ore potrebbe affaticarvi le mani e un paio di guanti con una calzata differente potrebbe darvi una tregua ed aiutarvi ad evitare calli e infiammazioni tendinee. Le mani sono molto sollecitate, trattatele bene. Mi raccomando, non portate con voi abbigliamento nuovo che non avete mai usato, non è il caso di sperimentare fastidi imprevisti o vesciche proprio in viaggio.

Documenti: controllate di avere prima di tutto i documenti in ordine, controllatene soprattutto la validità. Patente e, se necessario, carta di identità se dovete andare all'estero. Libretto di circolazione e revisione, assicurazione e carta verde, eventuali riferimenti della rete di assistenza della vostra moto all'estero. 


I consigli extra da non dimenticare

Tra gli oggetti da non dimenticare mai quando si viaggia in moto c'è anche un set di attrezzi per piccole manutenzioni e una piccola torcia ricaricabile. A questo si aggiunge il kit di primo soccorso, con abbondante scorta di cerotti. Ecco però in aggiunta altre 4 cose utili da preparare prima di mettervi in viaggio o da portare con voi in moto:

Nastro adesivo e fascette da elettricista: utili per risolvere piccoli inconvenienti, occupano poco spazio e possono salvarti la giornata, non solo per riparare la moto ma anche per i bagagli o per l'abbigliamento, come ad esempio le fascette per sostituire l'impugnatura di una zip. Non limitatevi al nastro adesivo, portate con voi anche dei pezzetti di bi-adesivo (io uso gli adesivi di ricambio per il fissaggio delle action-cam). 

Seconda chiave: porta con te la seconda chiave della moto e conservala in un luogo sicuro, oppure verifica la procedura di accensione di emergenza con codice se la tua moto ha l'accensione key-less e salvala in un luogo sicuro o sul telefono. Ricordati le seconde chiavi anche di eventuali lucchetti o borse. 

Appunti cartacei e agenda telefonica cartacea: scrivete su carta eventuali numeri di telefono utili, portate con voi la fotocopia dello schema dei fusibili e di altri eventuali elementi importanti per una manutenzione di emergenza. Potreste trovarvi con il cellulare scarico o danneggiato.

Una copia digitale dei documenti in cloud: radunate in una cartella in cloud una copia dei vostri documenti più importanti come patente, carta di circolazione, assicurazione, e magari il manuale di manutenzione in pdf della vostra moto. 


Gli oggetti che non ti aspetti

Vi consiglio inoltre alcuni oggetti meno usuali ma che possono davvero essere indispensabili per togliervi dai guai, spendendo pochissimi euro e lasciando spazio alla possibilità di abbandonarli al loro destino durante il viaggio qualora dovessero esservi di troppo, essendo sostanzialmente sacrificabili.

I sacchetti eremitici da freezer: i classici sacchetti di plastica ermetici apri e chiudi con cui conservate gli alimenti in frigorifero e nel freezer, sono perfetti per mettere sottovuoto i vostri abiti e risparmiare un sacco di spazio nei vostri bagagli, per di più proteggendo i vostri vestiti dall'umidità. Utilissimi anche per proteggere documenti e altri oggetti. 


oggetti inusuali per un viaggio in moto



Specchietto per trucco: un piccolo specchio per trucco, preferibilmente rotondo o squadrato, con base in plastica e senza troppi fronzoli o accessori. Può tornare utile per controllare gli interstizi nella parte inferiore della moto in abbinamento con la già citata torcia, oppure in abbinamento al già citato bi-adesivo può fungere da specchietto retrovisore di emergenza in caso di caduta della moto e conseguente rottura dello specchietto stesso. 

oggetti inusuali per un viaggio in moto



Una o due borracce di plastica: le classiche borracce da ciclista del valore di pochi euro. Da scegliere con un'apertura ampia del tappo, senza evidenti strozzature e preferibilmente da 75 cc, compatibilmente con lo spazio che avete a disposizione. Potete usarle per metterci dentro attrezzi e oggetti di piccole dimensioni che usate poco. Possono essere facilmente infilate nelle parti elastiche di borse e zaini, sono antiurto e soprattutto in caso di necessità possono contenere liquidi con una discreta sicurezza, come nel caso della benzina, quindi potrete usarle se necessario come tanica di emergenza. 

oggetti inusuali per un viaggio in moto


Guanti per lavare i piatti: no, non sostituiscono i guanti della moto e non vi serviranno per lavorare da lavapiatti quando terminerete i vostri soldi a metà del viaggio... inoltre sono decisamente più scomodi dei guanti in lattice e sono decisamente meno protettivi dei guanti per meccanici. Hanno però una qualità che altri guanti non hanno: l'elasticità. Se avete dei vecchi guanti per lavare i piatti non buttateli, tagliate a strisce la parte dei polsi per farne dei robustissimi elastici, e tagliate le dita per farne dei cappucci di protezione, possono tornare utili per componenti esposti o per isolare parti elettriche, in abbinamento alle già citate fascette o al nastro adesivo. 

oggetti inusuali per un viaggio in moto




Cosa NON fare e cosa NON portare con voi in viaggio in moto

Prima di tutto non portare con voi cose inutili o cose particolarmente delicate o di valore. Evitate gli oggetti e i vestiti ingombranti. Se non dovete andare ad un matrimonio o ad una cerimonia di gala, evitate abbigliamento inutile e limitate al massimo anche l'abbigliamento casual . Portate con voi solo abbigliamento tecnico o vestiti sportivi che si lavano e si asciugano facilmente. Portate con voi il più possibile abiti e calzature che potrete usare eventualmente anche per gli spostamenti in moto. Non utilizzate contenitori che occupano troppo volume, meglio usare più contenitori di piccole dimensioni, e soprattutto i già citati sacchetti da freezer, che si possono combinare più facilmente in un tetris perfetto all'interno del vostro bagaglio. Non sottovalutate la capacità dell'acqua di insinuarsi ovunque, proteggete i vostri bagagli, oggetti e indumenti dalla pioggia e dall'umidità. Non sottovalutate la disidratazione a cui è soggetto il nostro corpo quando si viaggia in moto, abbiate sempre con voi un'adeguata scorta d'acqua. Non portate con voi lo stress, non abbiate fretta, prendetevi i vostri tempi, riposatevi quando serve, e godetevi il tragitto ancor prima della destinazione.


Se avete altri consigli da aggiungere o se volete segnalare accessori indispensabili per un viaggio in moto, utilizzate i commenti al post! 







Commenti