Nuova Ducati Multistrada V4: Prime impressioni

Nuova Ducati Multistrada V4

Primissima tra le novità Ducati 2021 è l'ammiraglia Multistrada V4. La casa di Borgo Panigale punta molto su questo modello, che negli ultimi dieci anni ha dato molte soddisfazioni di mercato. 

Questa nuova Multistrada V4 introduce ovviamente come primissima novità di rilievo il motore quattro cilindri a V,  derivato dal motore della Panigale V4 e ridisegnato per essere la soluzione ideale su una moto granturismo grazie al suo comportamento fluido in ogni condizione, dal viaggio a lungo raggio alla guida sportiva, dal commuting urbano agli itinerari offroad

Multistrada V4

Assistendo alla presentazione online in streaming la mia prima impressione è stata di ritrovare nella Multistrada V4 un mix perfetto tra le migliori qualità della Multistrada 1260, le potenzialità della Multistrada 950, e l'innovazione del motore V4.

Andando un po' più nel dettaglio, nessuna particolare novità per quanto riguarda i riding mode e i controlli cornering, mentre le già spettacolari sospensioni elettroniche skyhook adottano una rinnovata tecnologia autoleveling che ne migliora l'efficacia. 

Per quanto riguarda l'elettronica la grande innovazione è l'adozione del radar anteriore e posteriore che consentono di utilizzare adaptive cruise control e blind spot detection, novità assolute che pongono questo modello Ducati ai vertici della tecnologia motoristica.

Il motore V4 è l'ormai consolidato 1158cc che eroga nella Multistrada 170 cv, davvero tanta roba, sicuramente abbastanza per una guida sportiva appagante.

Ducati Multistrada V4


Il nuovo motore consente inoltre una migliore affidabilità, con il "tagliandone" a 60000 km per la regolazione del gioco valvole.

Tra le novità che aumentano il comfort di guida una nuova geometria del telaio, una nuova sella, il cruscotto TFT con navigatore integrato gestito da smartphone, fari DRL e full led.

La nuova architettura ciclistica è progettata soprattutto per il touring, ma con particolare attenzione anche alle caratteristiche necessarie per l'enduro leggero. 

Multistrada V4

Dall'esperienza 1260 Enduro e 950 nasce per la Multistrada V4 la nuova forcella posteriore bibraccio e si conferma l'adozione di cerchio e pneumatico anteriore da 19" che vanno a sostituire i più sportivi ma meno trasversali 17".

Migliorati il comfort termico e acustico, oltre ad una nuova aerodinamica per ottimizzare la protezione dall'aria.

Le novità sia di design che di ciclistica e soprattutto di elettronica, oltre che ovviamente il nuovo motore quattro cilindri, fanno di questa nuova Multistrada V4 certamente una delle possibili regine del 2021. Non resta davvero che provarla per andare più in dettaglio con le sensazioni di guida.

Unica leggera nota stonata, personalmente la presentazione delle versioni e dei pacchetti non mi ha convinto molto e alcuni dettagli non proprio insignificanti restano per me un piccolo dilemma, non mi è infatti molto chiaro cosa caratterizzi la Multistrada V4 e a cosa si debba rinunciare con il modello base rispetto alla superiore versione V4s, anche provando nel sito ducati a differenziare le due versioni con il configuratore la differenza non è chiarissima e i numerosi pacchetti aggiuntivi creano forse più confusione che chiarezza. Ci sarà tempo anche per chiarire questi dettagli di marketing marginali ma comunque importanti per poter valutare un mezzo di questo valore e con questo posizionamento di mercato.


Il video di presentazione della Multistrada V4 per la web series Ducati World Première 2021:



Il mio test ride della Multistrada 1260: Multistrada 1260
Il mio test ride della Multistrada 950s: Multistrada 950s


Photo credits: ducati.com

Commenti

Post più popolari