Post

Giri in moto in estate: la sicurezza prima di tutto

Immagine
Estate, fa caldo, e viene voglia di vestirsi poco, anche quando si va in moto. La vita però è fatta di priorità, e la sicurezza deve essere sempre messa al primo posto , soprattutto quando si va in moto. La moto è un mezzo di trasporto e spostamento ideale per l'estate (soprattutto se si frequentano le località balneari) ma shorts, canottiera e infradito non sono l'abbigliamento giusto per mettersi alla guida. Anch'io utilizzo la mia moto per piccoli spostamenti con pantaloni corti e t-shirt, ma mi impongo di non superare mai i 60 km/h, velocità che potrei raggiungere anche con un piccolo scooter qualsiasi, evitando sorpassi e altre manovre a rischio. Anche in questi casi comunque, oltre ovviamente al casco, indosso sempre scarpe robuste (facendo sempre attenzione a bloccarne i lacci per non creare impiglio con i leveraggi della moto) e guanti, sempre. Molti utilizzano la moto principalmente durante i weekend estivi e le vacanze estive. Fare un giro in moto in estate

Racconta il tuo viaggio a Giri in Moto!

Immagine
Siete pronti a raccontare il vostro viaggio in moto ? Non importa se il viaggio lo farete quest'estate, se lo avete già fatto nei mesi scorsi o se lo avete fatto qualche anno fa. Se avete voglia di condivedere le emozioni e le sensazioni di un vostro viaggio in moto e vederle pubblicate sul blog Giri in Moto non dovete fare altro che scrivermi una mail a mail@giri-in-moto.it fino al prossimo 8 settembre. Il vostrò racconto dovrà essere inviato con un allegato di testo (preferibilmente in formato .rtf) ed essere non troppo breve, non troppo lungo (diciamo che una paginetta word a corpo 11 è la lunghezza giusta...). Il racconto dovrà inoltre essere corredato da almeno una foto scattata in orizzontale (preferibilmente in formato jpg dimensione minime 800x600 px), o massimo tre foto (non di più, grazie!). Le storie più belle verranno pubblicate sul blog e riceveranno in regalo gadget e T-Shirt Giri in Moto! Agosto si avvicina! Finalmente molti di noi potranno scappar

Vita da moto blogger: il dietro le quinte di un post di Giri in Moto.

Immagine
I motivi per aprire un blog di qualunque tipo sono molteplici, i perché scrivere di moto in un blog sono altrettanto variegati. Io scrivo di giri in moto nel mio blog soprattutto per divertimento e passione. Mi piace scrivere. Mi piace andare in moto. Semplicemente. Ho già spiegato perché è nato questo blog , ho già spiegato l'approccio che ho nello scrivere su Giri in Moto, e ho già raccontato la mia storia personale . Con questo post voglio raccontarvi il dietro le quinte di un blog, cosa si nasconde dietro la realizzazione di un post per Giri in Moto . Su Facebook e Instagram i miei follower sono qualche migliaio, crescono lentamente ma costantemente, soprattutto stanno crescendo le interazioni con chi mi segue sui social e con chi mi legge in questo blog. Qualcuno più critico si domanda perché lo faccio e cosa ci guadagno, altri semplicemente più curiosi si chiedono quante energie e quanto tempo sono necessari per gestire un blog, magari perché a loro volta vorreb

Comparativa pneumatici: Diablo Rosso II, Qualifier 2, Battlax S21.

Immagine
Vi propongo una comparativa tra tre diversi pneumatici che ho utilizzato in questi ultimi tre anni: P irelli Diablo Rosso II, Dunlop Qualifier 2, Bridgestone Battlax S21 . Nello specifico la mia Ducati Monster 1200 monta all'anteriore un 120/70R17 e al posteriore un 190/55R17. Non è mia intenzione entrare nei dettagli tecnici da tester professionisti, vi voglio semplicemente raccontare le mie sensazioni di guida e le impressioni da motociclista della domenica . Premessa: mi sono trovato bene con tutti e tre questi pneumatici, ognuno di questi ha pregi e difetti che dipendono soprattutto da come utilizzate la vostra moto e da che tipo di sensazioni privilegiate durante la guida. Questa comparativa infatti è più che altro una scusa per consigliarvi di fare attenzione alla tipologia di pneumatici che scegliete per la vostra moto, senza farvi troppo condizionare dalle chiacchiere da bar o dalle offerte del momento. Scegliere pneumatici giusti per il modo in cui usate la vostra

Long Test: 10 mila chilometri con le Bridgestone S21 Battlax

Immagine
Le Bridgestone Battlax Hypersport S21 hanno già qualche anno di vita sul mercato (Bridgestone ha introdotto le S22) ma sono ancora una ottima scelta per chi vuole pneumatici con caratteristiche trasversali che possano garantire flessibilità di utilizzo e lunga durata. Le ho utilizzate sulla mia Ducati Monster 1200 per oltre 10 mila chilometri , una percorrenza che non avevo mai raggiunto con altri pneumatici, garantendo fino all'ultimo ottime sensazioni di guida. Le S21 hanno un pneumatico posteriore trimescola e questa tecnologia garantisce uno specifico comportamento dei matriali in ogni condizione di guida, dalla più sportiva alla più turistica. Sono la scelta ideale per chi come me ha una naked sportiva che utilizza sia per le gite domenicali che per fare qualche viaggio più impegnativo. Rispetto a pneumatici più sportivi le Bridgestone Battlax Hypersport S21 necessitano di un po' di tempo in più per scaldarsi e andare in temperatura ottimale di utilizzo , sopratt

Giri in Moto tra Veneto e Trentino: Marostica, Asiago, Passo Vezzena, Levico, Valstagna, Foza, Gallio, Marostica.

Immagine
Questo giro in moto tra Veneto e Trentino di circa 180 km parte nella città murata di Marostica , attraversa l' Altopiano di Asiago , Passo Vezzena, la Valsugana, per poi tornare a salire sull'Altopiano dei Sette Comuni e scendere nuovamente a Marostica. Da Marostica si percorre la strada del Rameston in direzione Asiago, passando per Conco. Superato il centro di Asiago, prima del centro Canove si sale sulla destra in direzione Trento. Superato il vecchio confine con l'Impero Austroungarico del Termine si sale verso Passo Vezzena . Dopo Passo Vezzena si seguono le indicazioni per Levico e Caldonazzo, percorrendo la bellissima (e strettissima)  strada panoramica del Menador . Dopo la sosta al tornante panoramico si prosegue verso valle in direzione di Levico e Caldonazzo. Scesi a Levico si prosegue in Valsugana verso Borgo Valsugana. Sosta a Cismon del Grappa alla  Birreria Cornale  per pranzo, poi si riparte e attraversando la Valsugana vecchia si arriva a Val

Racconti di viaggio: Francesca Dal Bello, da Londra a Treviso in moto, in solitaria.

Immagine
Francesca vive a Londra , e a Londra aveva guidato la sua Harley Davidson 883 solo per piccoli spostamenti in città e per qualche breve gita fuori porta. Poi ha deciso di intraprendere una piccola, grande avventura: da Londra a Treviso in solitaria , 1500 chilometri in compagnia soltanto di HeiD , la sua moto. C'è una canzone dei Metallica che io amo particolarmente. Il titolo è "Wherever I may roam" . Nel testo di questa canzone ho trovato l'ispirazione per il mio primo viaggio in solitaria in moto. Prendendo spunto dal testo di questa canzone, rivivremo con Francesca le emozioni del suo viaggio.   - "Wherever I may roam..." . Si dice spesso che il viaggio sia più importante della destinazione. Ma serve avere ben chiaro un obiettivo per intraprendere un viaggio. Perché hai deciso di organizzare questo viaggio in moto in solitaria? - Francesca: Ricordo una conversazione in un pub di Londra, con amici venuti a trovarmi dall’Italia. Spiegavo

Giri in moto nel Veneto. Padova e le sue città murate: Este, Montagnana, Cittadella, Monselice.

Immagine
Questo itinerario di circa 150 km tra le città murate Padovane è l'ideale per una gita domenicale in Veneto in sella alla vostra moto . Questo giro in moto attraversa tutte le città medievali della provincia padovana e tocca anche il centro città di Padova con le sue mura e un assaggio dei suoi luoghi più caratteristici. Questo itinerario percorre anche la riviera berica vicentina e può essere facilmente modificato per passare un weekend in Veneto tra Padova e Vicenza, toccando anche Mantova, in Lombardia. Questo itinerario parte dalla città murata di Este , ai piedi dei Colli Euganei. Este è facilmente raggiungibile dall'autostrada Bologna - Padova (Uscita Monselice, poi seguire le indicazioni per Este e Montagnana). Este ha un bellissimo giardino all'interno delle mura del castello e un centro storico adiacente al castello ricco di attività commerciali e locali in cui iniziare la giornata con un buon caffè. Da Este ci si dirige verso la città murata d